A che ora va in onda la finale di X Factor 2022: l’orario della diretta

A che ora va in onda la finale di X Factor 2022: l’orario della diretta

A che ora va in onda la finale di X Factor 2022 in programma oggi, giovedì 8 dicembre 2022? I quattro giudici e i quattro cantanti finalisti si ritroveranno al Mediolanum Forum di Assago con diretta su Sky Uno e live in simulcast in chiaro anche su Tv8 alle ore 21.15. Scopriremo chi sarà il vincitore di questa edizione tra Beatrice Quinta, LINDA, SANTI FRANCESI e Tropea. Non mancheranno i grandi ospiti come i Pinguini Tattici Nucleari e i Meduza. Appuntamento dunque questa sera, 8 dicembre 2022, su Sky Uno e in chiaro su Tv8 dalle ore 21.15, anche in streaming su NOW e sempre disponibile on demand e visibile su Sky Go. Alla conduzione Francesca Michielin.

Per vivere appieno l’immediata vigilia della finalissima, dalle 20:20 su Sky Uno e in streaming su NOW, e in simulcast su TV8, Paola Di Benedetto sarà al timone di una puntata speciale di AnteFactor, l’appuntamento che, come da tradizione, racconterà tutte le emozioni degli ultimi minuti prima dello show in diretta dal backstage.

Finalisti

Abbiamo visto a che ora va in onda la finale di X Factor 2022 di oggi, ma chi sono i quattro finalisti? Conosciamoli meglio. Beatrice Quinta, del roster di Dargen D’Amico, siciliana classe 1999 ha stupito tutti fin dalle Audition presentando il suo inedito “Se$$o”, punto di partenza di un percorso sempre in bilico tra sensualità ed ironia, ma con un’anima pop travolgente. Puntata dopo puntata ha sfoderato tutto il suo talento portando, sul palco di #XF2022 e nel suo personalissimo modo di fare musica, evergreen della canzone italiana come “Fiori rosa, fiori di pesco” di Battisti e “Tutti i miei sbagli” dei Subsonica fino alla standing ovation della semifinale con la cover di “Teorema” di Marco Ferradini.

LINDA, del roster di Fedez, appena diciannovenne, originaria di Alba, ha saputo incantare pubblico e giudici con la sua voce ed una grande passione per la musica che, come ha raccontato lei stessa, le ha trasmesso la madre grazie alle canzoni dei Queen. Fin dalle Audition ha saputo colpire e catturare l’attenzione del suo giudice Fedez che, dopo aver ascoltato la sua cover di “Coraline” dei Måneskin, l’ha voluta con sé in squadra. Nel corso del programma è stata protagonista di un percorso ad alto tasso emotivo tra le canzoni di grandi artisti internazionali come Bon Iver e Snow Patrol e un inedito intenso e delicato dal titolo “Fiori sui balconi”.

SANTI FRANCESI, del roster di Rkomi, sono il duo composto da Alessandro De Santis (voce solista, chitarra e ukulele) e Mario Francese (cori, tastiere, synthesizer e basso elettrico). La loro musica offre una visione del mondo in cui la realtà è filtrata da un “cinismo colorato”, con uno sguardo in perenne oscillazione tra lo slancio vitale collettivo e la necessità di autoisolamento. A X Factor si sono presentati nelle selezioni con l’inedito “Non è così male”, ottenendo da subito l’unanimità dei giudici. E durante i Live l’unanimità è rimasta sempre, con loro che si sono confermati settimana dopo settimana grazie a performance incredibili, spesso ri-arrangiando completamente brani come “Creep” dei Radiohead.

Tropea, del roster di Ambra, sono la band “Highlander” di X Factor 2022: 5 ballottaggi, tutti superati. Nati a Milano nel 2017, sono Lorenzo Pisoni (chitarra), Domenico “Mimmo” Finizio (basso), PietroSelvini (voce) e Claudio Damiano (batteria). Le influenze della loro musica spaziano dall’alternative degli anni 2000 al postpunk di inizi anni ’80, fino al beat degli anni ’60. Attraverso le loro canzoni esplorano le sottoculture di internet, la vulnerabilità, il cringe e i sogni, e non a caso il loro inedito si intitola “Cringe inferno”. Le loro esibizioni sono spesso state esplosive, da “Luna” dei Verdena ad “Asilo Republic” di Vasco Rossi: quest’ultimo pezzo ha garantito loro il passaggio in finale, nel corso della semifinale (anche questa conclusa al ballottaggio), grazie a una performance incredibile conclusa da Pietro in piedi sulle sedie del Teatro Repower, dopo una corsa che lo ha portato dal palco fin quasi alla parte opposta della sala.

Vota questa post