“Ale in Cucina”: la (video) ricetta dei biscotti rose del deserto di nonna Giustina

Le rose del deserto sono dei biscotti golosissimi che devono il loro nome alla somiglianza con una roccia presente proprio nelle aree desertiche. Consistono in un biscotto morbido al cuore, ricco di gocce di cioccolato o uvetta, e croccante in superficie, poichè munito di una ‘corazza’ di comuni corn flakes da colazione. Il risultato è un dolcetto golosissimo, dalle diverse consistenze e dal gusto rassicurante e ricco, da gustare con una tazza di latte, un tè o senza alcun accompagno, poichè già sufficientemente umidi e golosi. Si conservano flagranti e morbidi per diversi giorni, a patto che li conserviate in un contenitore o un sacchetto ben chiusi. La ricetta che vi ripropongo è la stessa presentata da nonna Giustina (ex concorrente di “Bake Off Italia“) all’interno del programma di Rai2 “Detto Fatto“.

Ingredienti

  • 2 uova, 300 g farina, 180 g zucchero, 120 g burro o margarina, mezza bustina di lievito, 100-200 g gocce di cioccolato, 100 g uvetta, 250 g corn flakes

Procedimento

  • In una ciotola, lavoro con una frusta manuale le uova a temperatura ambiente con lo zucchero.
  • Unisco il burro morbido a pezzetti e mescolo fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • A questo punto, aggiungo la farina ed il lievito per dolci.
  • Quando l’impasto è formato ed omogeneo, lo divido in due ciotole.
  • Ad una parte aggiungo le gocce di cioccolato, all’altra l’uvetta (potete evitare questo passaggio, se le preferite con le sole gocce di cioccolato o con la sola uvetta).
  • Mescolo rapidamente e tengo da parte.
  • Metto i corn flakes in un vassoio.
  • Con due cucchiaini, formo delle palline di impasto e le rotolo nei cereali pressando bene con le mani, in modo da far aderire al meglio i cereali.
  • Dispongo i biscotti ben distanziati su una teglia con carta forno.
  • Faccio cuocere in forno caldo e statico a 180° per 15-20 minuti.
Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.