Home / Personaggi / Archiviata la denuncia contro Barbara D’Urso

Archiviata la denuncia contro Barbara D’Urso

Archiviata la denuncia contro Barbara D’Urso

È stata, infine, archiviata la denuncia contro Barbara D’Urso, qualche giorno fa, il Tribunale di Monza si è infatti espresso a favore della conduttrice in ragione della libertà di espressione, diritto fondamentale della Costituzione. Risale a circa un’anno e mezzo fa la denuncia ai danni di Barbara D’Urso per esercizio abusivo della professione, quando, durante i programmi Pomeriggio Cinque e Domenica Live, le interviste a persone informate sul caso di Elena Ceste, la donna scomparsa nel gennaio 2014 e trovata successivamente morta ad ottobre dello stesso anno, fecero scattare le critiche del presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino che criticava l’invasione della privacy da parte della conduttrice in vicende di cronaca nera  senza tenere conto delle regole deontologiche, il tutto, a suo dire, a scopo di spettacolarizzazione.

La tipologia del programma è l’Infotainment

Secondo il Tribunale di Monza, il programma della D’Urso può essere inserito nella tipologia di infotainment, termine nato proprio per indicare trasmissioni che trattano informazione con la formula dell’intrattenimento, che non richiede quindi un’iscrizione all’ordine dei giornalisti. Ha più volte voluto, nonostante questo, dichiarare la D’Urso che il suo lavoro è costantemente coadiuvato da una redazione composta da giornalisti che regolano la trasmissione secondo i limiti e le norme imposte dal codice deontologico. Iacopino dichiara:

“Prendo atto della decisione del magistrato e sono contento di pensarla diversamente. Sono sommerso da centinaia di mail di doglianza per il suo comportamento, la signora d’Urso fa spettacolo della morte e della vita delle persone.”

Mediaset tira quindi un sospiro di sollievo dichiarandosi soddisfatta del risultato e spendendo parole di lode nei confronti di Barbara D’Urso, da anni ormai punta di diamante della fascia pomeridiana. La conduttrice ha sempre preferito tacere riguardo l’argomento, solo dopo la sentenza si è lasciata andare:

“Ho sempre fatto questo lavoro con onestà e passione. Ho aspettato in silenzio questo giorno, ho preferito parlare solo in Procura senza reagire agli insulti. Avendo una trasmissione al giorno avrei potuto replicare prima, ma ho deciso di aspettare che si facesse giustizia”

About RedazioneFDG

Check Also

Eugenia di York si trasferisce a casa di Harry e Meghan a Frogmore Cottage

Il trasloco di Eugenia di York e del marito Jack Brooksbank dal loro piccolo ma pittoresco Ivy Cottage di Kensington Palace a Frogmore Cottage, la lussuosa residenza a Windsor di Harry e Meghan, ha sorpreso anche nonna Elisabetta. Al fine […] L'articolo Eugenia di York si trasferisce a casa di Harry e Meghan a Frogmore Cottage sembra essere il primo su iO Donna.