“É sempre mezzogiorno”: baguette di bretzel di Fulvio Marino

baguette di bretzel di Fulvio MarinoE’ mercoledì e Fulvio Marino ci porta in giro per l’Europa, preparando uno dei lievitati tipici di una zona specifica del continente. Oggi, in particolare, il panettiere piemontese prepara un lievitato ‘fusion’, che nasce dalla fusione di tue tipicità. Ecco le baguette di bretzel.

Ingredienti

  • 500 g farina 0, 250 g acqua, 15 g lievito di birra, 30 g zucchero, 60 g burro, 10 g sale, 5 g malto in polvere
  • 2 l acqua, 60 g bicarbonato
  • 100 g fiocchi di sale
  • Per accompagnare: 200 g speck, 200 g formaggio spalmabile, 1 mela, 50 g burro, 100 g confettura di lamponi

Procedimento

In una ciotola, o in planetaria, mettiamo la farina 0, lo zucchero, il malto d’orzo in pasta, il lievito di birra fresco sbriciolato e gran parte dell’acqua. Mescoliamo con un cucchiaio, quindi inseriamo il sale e l’acqua rimasta. Impastiamo qualche minuto e, infine, aggiungiamo il burro morbido a pezzetti, poco per volta. Continuiamo ad impastare finchè il burro è stato completamente assorbito. Copriamo il panetto con la pellicola e lasciamo lievitare al caldo fino a triplicare il volume iniziale (almeno 2 ore al caldo).

Formiamo dei filoncini da circa 100 g, che ripieghiamo su loro stessi. Li lasciamo riposare per 1 ora e mezza sulla teglia con carta forno, coperti da pellicola. Dopo la lievitazione, li mettiamo per mezz’ora in freezer

In una pentola capiente, portiamo a bollore l’acqua con il bicarbonato. Immergiamo i bretzel appena usciti dal freezer e lasciamo bollire per 30 secondi. Li rimettiamo sulla teglia, intagliamo con un coltello e spolveriamo con il sale grosso. Li cuociamo in forno caldo e statico a 230° per 25 minuti.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: baguette di bretzel di Fulvio Marino proviene da Ricette in Tv.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *