“É sempre mezzogiorno”: bocconcini di tacchino con agretti di Zia Cri

bocconcini di tacchino con agrettiDopo l’angolo del pane di Fulvio Marino, è d’obbligo la tappa nell’affollata cucina di Zia Cri, che anche oggi ci accoglie con il sorriso ed una golosa pietanza. Nel dettaglio, prepariamo un piatto di ispirazione francese, ovvero i bocconcini di tacchino con agretti.

Ingredienti

  • 500 g fesa di tacchino, succo di 1 limone, rosmarino, salvia, 1 radice di zenzero, 2 uova, 200 g pangrattato
  • 2 mazzi di agretti, 50 g pinoli, 50 g uvetta, olio evo, sale e pepe
  • Salsa: 400 g pomodorini, 1 spicchio d’aglio, basilico, olio evo, sale e pepe

Procedimento

Tagliamo il tacchino a bocconcini e lo mettiamo in una pirofila. Copriamo con le erbe aromatiche tritate, lo zenzero grattugiato, quindi irroriamo con il succo di limone e l’olio. Mescoliamo il tutto, copriamo con la pellicola e lasciamo marinare qualche ora, in frigorifero: Fulvio Marino consiglia di farlo la sera prima.

A questo punto, passiamo il tacchino nelle uova sbattute e, successivamente, nel pangrattato: dobbiamo panare ogni bocconcino. Disponiamo gli stessi su una teglia con carta forno, ancora un filo d’olio e cuociamo in forno caldo e statico a 180° per 20 minuti.

Per il contorno, sbollentiamo gli agretti per circa 5 minuti, in acqua bollente e salata.

In padella, facciamo tostare i pinoli con un filo d’olio. Quando quest’ultimi sono ben tostati, uniamo gli agretti ed aggiungiamo l’uvetta. Saltiamo qualche minuto ancora.

Tagliamo i pomodorini a metà e li disponiamo su una teglia con carta forno. Li condiamo con sale, pepe, olio, basilico ed aglio e li cuociamo in forno caldo e statico a 160° per 30 minuti. Una volta cotti, li frulliamo con il mixer ad immersione, in modo da ottenere una salsa. E’ buona anche fredda.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: bocconcini di tacchino con agretti di Zia Cri proviene da Ricette in Tv.

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.