“É sempre mezzogiorno”: cannelloni di mortadella di Simone Buzzi

 

cannelloni di mortadellaInizio di settimana all’insegna dell’abbondanza e dell’esagerazione, anche in cucina, con Simone Buzzi. Il cuoco romano prepara un altro dei suoi piatti ‘colossali’, nel dettaglio, propone un primo piatto golosissimo, i cannelloni di mortadella.

Ingredienti

  • 6 fette di mortadella, 150 g asparagi, 1 scalogno, 150 g ricotta, 150 g granella di pistacchio, menta, 30 g capperi, scorza di 1 limone, 200 g fontina, 200 g panna
  • 6 fette di mortadella, 1 melanzana, 200 g salsa di pomodoro, 150 g ricotta vaccina, 200 g tonno sott’olio, 250 g fiordilatte, 150 g formaggio grattugiato, sale e pepe

Procedimento

Scaldiamo la padella e mettiamo a tostare le fette di mortadella sui due lati.

Per la prima farcia, in una ciotola mescoliamo la ricotta con il tonno sott’olio sgocciolato. Aggiungiamo i capperi, la scorza di limone grattugiata ed il parmigiano grattugiato. Mescoliamo fino a renderle omogeneo il tutto.


Secondo ripieno: tagliamo gli asparagi precedentemente lessati a rondelle e li saltiamo in padella con un soffritto di scalogno ed olio. Li trasferiamo in una ciotola ed uniamo la granella di pistacchi, la menta tritata e la ricotta. Mescoliamo il tutto.

In padella, facciamo friggere la melanzana a rondelle con 1 dito d’olio.

Al centro di ogni fetta di mortadella, mettiamo un po’ del ripieno agli asparagi, listarelle di fontina ed arrotoliamo, in modo da formare il cannellone. Per l’altra, farcia, oltre a ricotta e tonno, mettiamo un po’ di fiordilatte e la melanzana fritta.

Mettiamo i cannelloni al tonno all’interno di una pirofila sporcata con della salsa di pomodoro. Copriamo con altra salsa di pomodoro, melanzane fritte e fiordilatte a pezzetti.

Disponiamo i cannelloni agli asparagi all’interno di una pirofila coperta, sul fondo, con la panna. Distribuiamo sopra la fontina a fette, la granella di pistacchi ed il formaggio grattugiato.

Mettiamo le due pirofile in forno caldo e statico a 180° per 15 minuti.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *