“É sempre mezzogiorno”: cornetti al burro di Fulvio Marino

cornetti al burro di Fulvio MarinoAl martedì, Fulvio Marino ci sorprende con dei lievitati dolci da far girar la testa. Oggi, in particolare, ci spiega come preparare in casa quella che è la colazione più amata dagli italiani, il cornetto. Nel dettaglio, prepariamo i cornetti al burro.

Ingredienti

  • 1 kg farina 0, 300 g acqua, 200 g burro, 140 g zucchero, 20 g sale, 20 g lievito di birra, 150 g lievito madre, 4 uova (circa 60 g l’uno)
  • Sfogliatura: 300 g burro morbido


Procedimento

In una ciotola, o in planetaria, mettiamo la farina 0, il lievito di birra sbriciolato, il lievito madre (o solo di birra; in questo caso mettiamo 40 g in più di acqua), lo zucchero, gran parte dell’acqua e cominciamo a lavorare con un cucchiaio. Inseriamo le uova precedentemente sbattute ed impastiamo fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine, aggiungiamo il burro morbido a pezzetti, poco per volta, continuando a lavorare finchè sarà completamente assorbito. Copriamo l’impasto e lo mettiamo a lievitare in frigorifero per 12 ore.

Stendiamo l’impasto con il mattarello, ad uno spessore di mezzo cm circa: dobbiamo ottenere un rettangolo dai bordi precisi (li ritagliamo con una rotella). Dividiamo il rettangolo ottenuto in triangoli tutti uguali (foto).

Sulla superficie di ogni triangolo, spalmiamo del burro morbido (a pomata) con le dita. Arrotoliamo ogni triangolo su se stesso, partendo dalla base. Mettiamo i cornetti sulla teglia con carta forno, copriamo e lasciamo lievitare fino al raddoppio (possiamo anche congelarli, proprio a questo punto della preparazione; quando vorremo consumarli, li lasciamo scongelare e lievitare su una teglia per tutta la notte).

Inforniamo a 180° per 15 minuti. All’uscita dal forno, per lucidarli, li spennelliamo con un po’ di miele.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *