“É sempre mezzogiorno”: costolette di agnello con carciofi fritti di Gian Piero Fava

costolette di agnello con carciofi fritti di Gian Piero FavaGian Piero Fava porta in tavola la ‘grande bellezza’ della cucina romana, preparando un piatto tipicamente pasquale della tradizione capitolina. Ecco le costolette di agnello con carciofi fritti.

Ingredienti

  • 1 carrè di agnello, 3 uova, 200 g grissini, 200 g pangrattato, 100 g formaggio grattugiato, timo, noce moscata, 300 g burro, 1 cipolla rossa, 4 rametti di rosmarino, 10 foglie di salvia, sale
  • 4 carciofi mammole, 200 g farina, 4 uova, 1 limone, 10 gambi di prezzemolo, 1 l olio per friggere, sale

Procedimento

Prepariamo la panatura: tritiamo grossolanamente i grissini, pestandoli con un batticarne, e li misceliamo al pangrattato. In una ciotola misceliamo il pecorino grattugiato con timo e noce moscata. Passiamo le costolette nel formaggio grattugiato aromatizzato, quindi nelle uova sbattute e infine nei grissini sbriciolati.

Friggiamo le costolette nel burro chiarificato insieme agli aromi: rosmarino, falde di cipolla rossa e salvia. una volta dorate (5-6 minuti per lato), le scoliamo su carta assorbente.

Puliamo i carciofi, privandoli delle foglie esterne, delle parti dure e della barbetta interna. Li tagliamo a spicchi, li saliamo e li infariniamo, quindi li passiamo nelle uova sbattute e li friggiamo in olio caldo (ma non troppo), fino a doratura.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: costolette di agnello con carciofi fritti di Gian Piero Fava proviene da Ricette in Tv.

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.