“É sempre mezzogiorno”: crostata delicatezza di fragole di Natalia Cattelani

crostata delicatezza di fragole di Natalia CattelaniNatalia Cattelani ci porta nell’orto, o almeno è quello che promette, con il suo dolce di oggi. La cuoca e pasticcera casalinga dallo straordinario estro ci prepara una crostata con il frutto di stagione più amato, le fragole. Ecco la crostata delicatezza di fragole.

Ingredienti

  • 250 g biscotti secchi, 50 g burro fuso, 1 uovo, 30 g zucchero, scorza di mezzo limone
  • 350 g fragole, 80 g zucchero a velo, 12 g gelatina in fogli, 200 g panna, 100 g yogurt greco, succo di mezzo limone
  • 5 fragole, 50 g cioccolato bianco, menta, confettini

Procedimento

Per la base, con un mixer, tritiamo finemente i biscotti secchi, fino a ridurli in polvere. A parte, sbattiamo con una forchetta l’uovo intero con lo zucchero. Lo uniamo ai biscotti, insieme al burro fuso e la scorza grattugiata del limone. Mescoliamo il tutto e trasferiamo l’impasto alla base di una tortiera per crostata da 24 cm di diametro, ben imburrata ed infarinata (o con lo staccante di Natalia, qui la ricetta). Pressiamo con le mani o un cucchiaio, in modo da formare la base ed i bordi. Cuociamo in forno caldo e statico a 170° per 15-20 minuti. Una volta cotta, lasciamo raffreddare.

Per la crema, scaldiamo circa 50 g di panna e mettiamo a sciogliere la colla di pesce precedentemente rinvenuta in acqua fredda (per 5-10 minuti) e sgocciolata.

Con un mixer ad immersione, frulliamo le fragole pulite con lo zucchero a velo ed il succo di mezzo limone. Filtriamo il liquido ottenuto con un colino. Uniamo la purea di fragole allo yogurt greco. Aggiungiamo la colla di pesce sciolta nella panna e mescoliamo subito con una frusta. Infine, incorporiamo la panna semi montata, mescolando delicatamente. Coliamo la crema ottenuta all’interno del guscio di biscotti ormai freddo. Lasciamo raffreddare dapprima a temperatura ambiente, poi in frigorifero, per almeno 2 ore.

Decoriamo la crostata con fragole fresche, cioccolato bianco fuso, foglie di menta e confettini.

Ancora un’altra ricetta…

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.