“É sempre mezzogiorno”: pane tricolore di Fulvio Marino

pane tricolore di Fulvio Marino2 giugno, festa della Repubblica, festa del Tricolore. Per celebrarlo, Fulvio Marino ‘colora’ il suo pane dei colori dell’Italia, naturalmente utilizzando dei coloranti rigorosamente naturali. Vediamo, quindi, come preparare il pane tricolore.

Ingredienti

  • Verde: 250 g farina 0, 20 g latte, 5 g lievito di birra, 125 g estratto di spinaci, 5 g sale, 20 g olio evo
  • Rosso: 250 g farina 0, 20 g latte, 5 g lievito di birra, 125 g estratto di peperone rosso, 5 g sale, 25 g olio evo, 20 g paprika forte
  • Bianco: 250 g farina 0, 150 g latte, 5 g lievito di birra, 5 g sale, 25 g olio evo

Procedimento


Il procedimento, per i tre impasti, è il medesimo, cambiano in parte solo gli ingredienti, per via delle varie colorazioni.

In una ciotola, mettiamo la farina, la paprika nel caso dell’impasto rosso, quindi l’estratto (di peperone o spinaci) o del latte (per l’impasto bianco) e, dopo aver mescolato, il lievito di birra fresco sbriciolato. Mescoliamo ancora, inseriamo il sale ed il latte (20 g) ed impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio. Infine, aggiungiamo l’olio e lavoriamo finchè non è stato completamente assorbito. Mettiamo i tre panetti in tre ciotole unte, copriamo con la pellicola e lasciamo riposare per un’ora a temperatura ambiente: non deve lievitare troppo.

Con i tre panetti, formiamo tre filoni della stessa lunghezza (circa 40 cm). Inseriamo quello verde su un lato dello stampo da pane in cassetta 40×12 cm ben oliato, schiacciandolo con le mani contro il lato. Inseriamo al centro il filone bianco, schiacciando ancora con le mani. Finiamo con il filone rosso sull’altro lato. Copriamo e lasciamo lievitare finchè l’impasto raggiunge il bordo dello stampo. Mettiamo lo stampo, con il coperchio, nel forno caldo e statico a 200 per 35-40 minuti.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: pane tricolore di Fulvio Marino proviene da Ricette in Tv.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *