“É sempre mezzogiorno”: pizza scrocchiarella di Fulvio Marino

pizza scrocchiarella di Fulvio MarinoIl week end è ormai prossimo e Fulvio Marino non intende lasciarci senza idee, per questo, oggi, prepara una pizza tipicamente romana, sottile e croccante, da accompagnare a salumi, formaggi o verdure. Ecco la pizza scrocchiarella.

Ingredienti

  • Biga: 600 g farina 0, 300 g acqua, 6 g lievito di birra
  • biga, 200 g farina tipo 2, 200 g farina farro bianco, 2 g lievito di birra, 350 g acqua, 25 g sale, 10 g malto, 30 g olio
  • 200 g passata di pomodoro, origano

Procedimento

Prepariamo la biga: in una ciotola, mettiamo la farina, il lievito di birra fresco sbriciolato e l’acqua. Mescoliamo con un cucchiaio, fino ad ottenere un impasto grossolano. Copriamo e lasciamo lievitare per 18 ore a 18°.

Prepariamo l’impasto: in planetaria, o in una ciotola, mettiamo la biga lievitata, le farine, tipo 2 e di farro bianco, il lievito di birra fresco sbriciolato, il malto e gran parte dell’acqua. Lavoriamo con un cucchiaio e, ad impasto omogeneo, inseriamo il sale e l’acqua rimasta. Lavoriamo per qualche minuto, quindi aggiungiamo l’olio ed impastiamo fino a farlo assorbire completamente. Copriamo e lasciamo lievitare per 2 ore a temperatura ambiente.

Dividiamo l’impasto in panetti da 400 g e ripieghiamo ognuno su se stesso (lembi esterni verso l’interno). Posizioniamo le palline su una teglia, le copriamo e le lasciamo lievitare per 1 ora a temperatura ambiente.

Prendiamo un panetto lievitato e lo stendiamo con il mattarello, ad uno spessore di circa 1 cm. La inseriamo in una teglia rettangolare ben unta d’olio e la allarghiamo all’interno, fino ad arrivare ai bordi. Condiamo la superficie con i pelati schiacciati a mano e l’origano e cuociamo in forno caldo e statico a 250° per 16 minuti.

Ancora un’altra ricetta…

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *