“É sempre mezzogiorno”: ravioli capresi di Mauro e Mattia Improta

 

ravioli capresi di Mauro e Mattia ImprotaMauro e Mattia Improta ci portano nell’incantevole Capri, per preparare una ricetta tipica dell’Isola, celebrando così la cultura gastronomica campana, bandiera della cucina italiana nel mondo. Prepariamo i ravioli capresi.

Ingredienti

  • 250 g farina 00, 150 g ml acqua, 1 cucchiaio di olio, sale
  • Ripieno: 250 g caciotta di Sorrento, 70 g formaggio grattugiato, 1 uovo, 2 rametti di maggiorana, olio, sale e pepe
  • Condimento: 20 datterini gialli, 15 datterini rossi, 1 spicchio d’aglio, basilico, olio evo, sale e pepe


Procedimento

Prepariamo la pasta: scaldiamo leggermente l’acqua con un cucchiaio di olio ed una presa di sale. Aggiungiamo l’acqua calda alla farina ed impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio. Avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare per almeno mezz’ora.

Passiamo al ripieno: in una ciotola mettiamo la caciotta grattugiata con una grattugiata a fori grossi e l’uovo intero. Lavoriamo, aggiungendo man mano il parmigiano grattugiato e, infine, la maggiorana tritata: dobbiamo ottenere un composto malleabile. Formiamo delle palline di circa 10 g.

Per il condimento, scaldiamo un filo d’olio con uno spicchio d’aglio, in due padelle differenti. In una mettiamo a cuocere i pomodorini gialli a spicchi. Nell’altra i pomodorini gialli, con sale e pepe.

Sbollentiamo del basilico per pochi istanti, lo scoliamo e lo passiamo in acqua e ghiaccio. Scoliamo e frulliamo con un mixer ad immersione, aggiungendo abbondante olio a filo.

Frulliamo anche i pomodorini gialli.

Tiriamo la sfoglia sottile e disponiamo sopra le palline di ripieno. Inumidiamo leggermente la sfoglia con dell’acqua e sovrapponiamo un’altra sfoglia, in modo da sigillare all’interno le palline di ripieno. Facciamo uscire l’aria in eccesso, premendo con le mani. Ritagliamo i ravioli e li cuociamo in acqua bollente e salata per il tempo necessario (un paio di minuti). Scoliamo e saltiamo con i pomodorini rossi. Serviamo su uno specchio di salsa gialla. Decoriamo con la salsa al basilico.

 

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.