“É sempre mezzogiorno”: strazzata di Fulvio Marino

strazzata di Fulvio MarinoFulvio Marino prosegue nel suo tuor nelle regioni d’Italia, proponendo un’altra specialità del centro Italia, in particolare della Basilicata. Vediamo come preparare la strazzata.

Ingredienti

  • 600 g farina di semola di grano druro, 400 g farina tipo 2, 200 g lievito madre (o 7 g di lievito di birra fresco), 680 g acqua, 40 g strutto, 15 g sale, 5 g pepe
  • 200 g salame piccante, 200 g melanzane sott’olio, 200 g provola a fette

Procedimento

Mescoliamo la semola con 600 g di acqua, semplicemente con un cucchiaio. Copriamo e lasciamo riposare per 1 ora a temperatura ambiente.

Uniamo al preimpasto la farina tipo 2, il lievito madre o di birra fresco (7 g) e parte dell’acqua rimasta. Mescoliamo con un cucchiaio e, ad impasto formato, aggiungiamo il sale, il pepe e la poca acqua rimasta. Impastiamo qualche minuto, quindi uniamo lo strutto e lavoriamo fino a farlo assorbire. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare in frigorifero per 12 ore.

Dividiamo l’impasto lievitato in 2 o 4 panetti, che ripieghiamo su loro stessi, in modo da formare delle sfere lisce. Copriamo e lasciamo lievitare per 1 ora a temperatura ambiente.

Allunghiamo ogni panetto, in modo da formare un filone, che chiudiamo a ciambella. Posizioniamo sulla teglia con carta forno, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare ancora 2 ore. Pratichiamo dei tagli sul pane lievitato e cuociamo in forno caldo e statico a 250° per 10 minuti e ancora a 220° per 15 minuti. Farciamo a piacere.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: strazzata di Fulvio Marino proviene da Ricette in Tv.

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.