“É sempre mezzogiorno”: tirot di Fulvio Marino

tirotE’ venerdì e, nel forno di Fulvio Marino, si pensa già al week end, con un goloso lievitato riccamente farcito. Oggi, una specialità della provincia di Mantova, al profumo di cipolle. vediamo come preparare il tirot.

Ingredienti

  • 1 kg farina 0, 650 g acqua, 12 g lievito di birra fresco, 80 g strutto, 22 g di sale, 400 g cipolle bianche

Procedimento

In una ciotola, o in planetaria, mettiamo la farina 0, il lievito di birra fresco sbriciolato e gran parte dell’acqua. Mescoliamo con un cucchiaio e, ad impasto formato, inseriamo il sale e l’acqua rimasta. Lavoriamo per qualche minuto, infine, aggiungiamo lo strutto, poco per volta, impastando fino a farlo assorbire completamente. A questo punto, aggiungiamo uno o due cipolle tritate finemente (quasi frullate) ed impastiamo fino ad incorporarle. Copriamo e lasciamo riposare per 2 ore a temperatura ambiente.

Dividiamo l’impasto a metà e lo ripieghiamo su se stesso. Posizioniamo su una teglia ben unta, copriamo e lasciamo riposare per 30 minuti. Lo allarghiamo con le mani, all’interno della teglia, fino quasi a raggiungere i bordi. Copriamo e lasciamo riposare ancora 30 minuti. Lo allarghiamo ulteriormente con le mani e distribuiamo sopra le cipolle rimaste, affettate e condita con olio evo. Le schiacciamo bene con le mani, saliamo e lasciamo lievitare ancora 1 ora.

Cuociamo in forno caldo e statico a 250° per 20 minuti.



Specifica: questo NON è il blog/sito ufficiale delle trasmissioni di cui trascrivo le ricette, quindi E’ sempre mezzogiorno, Detto Fatto, Cotto e mangiato ed altre, ma vuole essere solo un ‘taccuino‘ su cui appuntare ingredienti e procedimenti delle ricette più interessanti. Le immagini delle ricette sono tratte dai siti ufficiali/streaming dei programmi, ovvero:

https://www.raiplay.it/
https://www.mediasetplay.mediaset.it/

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *