“É sempre mezzogiorno”: tortelli di ricotta e tarassaco dei gemelli Robelli

 

tortelli di ricotta e tarassaco dei gemelli RobelliI gemelli Robelli tornano in cucina, dopo un timido ma riuscitissimo debutto, per preparare un piatto che racconta la loro terra e la loro giovane carriera. Ecco i tortelli di ricotta e tarassaco.

Ingredienti

  • 350 g farina 00, 3 uova, sale
  • Ripieno: 500 g tarassaco, 1 cipolla dorata, 250 g ricotta vaccina, olio evo, sale
  • 4 cipolle dorate, acqua, olio evo, sale
  • buccia di mezzo limone, timo

Procedimento

Per la pasta, lavoriamo la farina 00 con le uova intere ed una presa di sale. Ottenuto un panetto liscio ed omogeneo, lo avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare per mezz’ora. Tiriamo la sfoglia sottile.

Per il ripieno, sbollentiamo il tarassaco per un minuto, lo scoliamo, lo tritiamo al coltello e lo facciamo stufare in padella, coperto, con un soffritto di cipolla tritata ed olio per lunghissimo tempo, circa 1 ora e mezza. A fine cottura, spegniamo e lasciamo raffreddare. Uniamo la ricotta ed aggiustiamo di sale. Teniamo d aparte.

Per la crema di cipolla, prendiamo le cipolle intere, con la buccia, e le mettiamo su una teglia. Le inforniamo a 180° per 1 ora. Una volta cotte, le peliamo (la buccia la frulliamo, in modo da ottenere una polvere) e ricaviamo i ‘petali’ esterni, che condiamo con olio, sale e timo. La parte rimasta della cipolla la frulliamo con il mixer ad immersione con olio, sale e poca acqua. Se vogliamo essere precisi, setacciamo la crema ottenuta.

Ricaviamo dei dischetti dalla sfoglia e su ognuno mettiamo una noce di ripieno. Richiudiamo a mezzaluna, quindi congiungiamo le due estremità, dando la forma di un cappelletto. Li cuociamo in acqua bollente e salata per 2-3 minuti.

Serviamo i tortelli su uno specchio di crema di cipolla, con i petali di cipolle condite, una spolverata di polvere di cipolle ed una grattugiata di scorza di limone.

 

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.