“Giusina in cucina”: pasta ‘ncasciata di Giusina Battaglia

pasta 'ncasciataNelle nuove puntate della serie di Food Network Giusina in cucina, dedicata alla cucina siciliana preparata in maniera semplice, ‘casalinga‘, in onda sabato 16 aprile, alle 15:45, sul canale 33, Giusina Battaglia, giornalista ed appassionata di cucina, ha preparato un menu squisitamente siciliano, rivelando la ‘sua‘ ricetta della pasta ‘ncasciata. Trovate le ricette di Giusina nel suo libro, da poco in libreria, e sul suo sito, giusinaincucina.com. Di seguito gli ingredienti necessari ed il procedimento.

Ingredienti

  • 600 g rigatoni, salsa di pomodoro, 300 g carne tritata, mezzo bicchiere vino rosso, 150 g salsiccia, basilico, 150 g caciocavallo grattugiato, cipolla, sedano, carota, 4 melanzane, 50 g salame a fette, 200 g tuma, 2 uova sode, pangrattato, olio

Procedimento

In un tegame, facciamo soffriggere un trito di sedano, carota e cipolla con un bel filo d’olio. Uniamo la salsiccia sgranata, il macinato di carne, saliamo, pepiamo e lasciamo ben rosolare. Sfumiamo con il vino rosso e lasciamo evaporare. Aggiungiamo la passata di pomodoro ed allunghiamo con poca acqua. Qualche foglia di basilico, sale ed un pizzico di zucchero e lasciamo cuocere, a fuoco lento, coperto, per 1-2 ore.

Tagliamo le melanzane a fettine, le saliamo e le mettiamo in colapasta, con un peso sopra, per almeno mezz’ora. Le sciacquiamo, le asciughiamo e le friggiamo fino a doratura.

Cuociamo i rigatoni (o penne) in acqua bollente e salata. Li scoliamo al dente. Condiamo la pasta con abbondante ragù ed il caciocavallo grattugiato.

Imburriamo e spolveriamo di pangrattato una pirofila. Formiamo un primo strato di pasta condita, quindi distribuiamo sopra altro cacio grattugiato, le melanzane fritte, le uova sode a fettine, il salame a listarelle, la tuma a pezzetti. Copriamo con altro ragù e la pasta rimasta. Livelliamo e finiamo con ragù, melanzane fritte, cacio grattugiato, pangrattato e un filo d’olio. Mettiamo in forno caldo a 180° per 20-30 minuti.

  • Per le ricette delle puntate precedenti, clicca qui

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.