Guerra Mediaset-Rai: quel colpo basso di Striscia la Notizia contro Linea Verde

Una sottile “guerra catodica” quella che pare aver messo in campo Mediaset contro la Rai. Prendendo di mira i programmi che settimana dopo settimana collezionano ascolti da record.

Sul banco degli imputati la storica trasmissione di Linea Verde. E ad avere il coltello (peraltro con un racconto a detta di molti forzato) Striscia la Notizia.

Qualche giorno fa mediaseha raccontato una vicenda che ha fatto scalpore. Il punto, però, è che la notizia è vecchia in realtà di settimane: un giornalista Rai avrebbe proposto in cambio di un rapporto sessuale un posto nella trasmissione del servizio pubblico.

Il problema, però, è che il giornalista in questione non solo non ha mai lavorato e non lavora nel programma, ma attualmente lavora in Regione Basilicata.

Il risultato? L’idea che nella trasmissione si possa entrare chissà per quali favori, idea totalmente infondata. Anche perché parliamo di un programma che nelle sue due versioni (Linea Verde in onda la domenica, e Linea Verde Life in onda il sabato) macina record su record attestandosi nel primo caso sul 26% di share, nel secondo sul 20.

E la rete Mediaset in quella stessa fascia? Melaverde (la domenica) non va oltre 18, Forum (il sabato) intorno al 17. «Il dubbio – si vocifera negli ambienti televisivi – è che sia stato un colpo basso contro un programma imbattibile altrimenti».

LEGGI ANCHE: Flop della Bobo Tv sulla Rai, Vieri attacca: “Ci sono tanti invidiosi e rosiconi, sta andando alla grandissima”

Vota questa post