Linea Verde – Diciassettesima puntata del 16 gennaio 2022 – Lunga vita al Cilento.

Domenica 16 gennaio 2022: 17° puntata con la stagione 2021/2022 di Linea Verde, il programma di Raiuno dedicato all’agricoltura, all’ambiente e a tutto ciò che lo circonda. Alla conduzione confermato Beppe Convertini, con al suo fianco Peppone.

Linea Verde Domenica

La Domenica conferma la sua vocazione di programma itinerante nei territori nazionali attraverso il racconto della moderna agricoltura italiana. Una trasmissione che, partendo dal campo attraversa tutte le fasi della filiera fino al mercato, riuscendo a focalizzarsi sui temi di maggior attualità del settore.

Linea Verde | Diciassettesima puntata 16 gennaio 2022

La puntata continua il viaggio nella provincia di Salerno, nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, spingendosi dalle vestigia di Paestum fino ai confini della Basilicata, nella zona di Sapri e Scario.

Un viaggio dedicato a tutti quei sapori e a quelle tradizioni che hanno contribuito alla formazione della dieta mediterranea, “patrimonio immateriale dell’umanità”, che proprio qui nel Cilento ha una delle sue case. Il Cilento è infatti uno dei territori italiani con più centenari e da decenni attira l’attenzione di studiosi di tutto il mondo, che cercano di comprendere i legami tra stile di vita, cibo, e longevità.

Beppe Convertini e Peppone racconteranno le storie di pescatori, agricoltori, cuochi, artigiani che hanno scelto di vivere nel Cilento che, con le sue meraviglie naturalistiche, è una zona splendida da scoprire non solo in estate, ma in tutte le stagioni. E l’olio d’oliva sarà l’elemento cardine per continuare a ragionare di salute e longevità in una terra di centenari: si parteciperà a una raccolta tardiva nella zona di Perdifumo e si seguirà dal frantoio alla tavola — la produzione dell’olio extravergine d’oliva del Cilento Dop.

La tappa di Sapri sarà particolarmente preziosa per ragionare sul contributo benefico del mare alla nostra tavola insieme a pescatori che, con il loro lavoro, perpetuano un’antica tradizione. Ancora a Sapri si incontreranno una famiglia di fornai che prepara ancora “u pane ri pescatori”, “il pane dei pescatori”, e un gelataio molto particolare, che nelle sue ricette utilizza tutti gli ingredienti del suo territorio, anche i più insoliti.

Ampia pagina culinaria, da Agnone Cilento a Piaggine, fino a Piano Vetrate per comprendere come gusto e benessere vadano spesso a braccetto nella cucina cilentana, con un finale dedicato alla squisita pizza “ammaccata”.

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *