Linea Verde Life – Ventiseiesima puntata del 10 aprile 2021 – Barletta, Andria e Trani.

 

Al sabato ecco Linea Verde Life. Quinto anno per il programma nella collocazione anche del sabato: se al primo anno era semplicemente sabato, poi andava in città, dal terzo anno di programmazione è diventata life. Alla conduzione ritroviamo Daniela Ferolla, Marcello Masi e Federica De Denaro.

Linea Verde Life

La puntata del sabato cambia veste rispetto alla classica domenicale ed è “Life”, mettendo al centro il tema della sostenibilità urbana. In ogni puntata, territorio per territorio, si andrà alla ricerca di tutto ciò che, realizzato o progettato, consente di trarre spunti, suggestioni, temi, sfide per la domanda: come vivremo tra trent’anni? Come sarà la qualità della vita nel 2050?

Linea verde Life | 10 aprile 2021 | 26° puntata | I temi e le mete

La puntata di oggi è un viaggio in Puglia, un territorio fortemente connotato dalle impressioni e dalle emozioni che sa regalare. Viene raccontata la Bat, la più giovane delle province pugliesi, costituita dalle tre città Barletta, Andria e Trani, che tracciano un itinerario capace di alternare spiagge ed arenili dorati a campi coltivati, edifici

 

in pietra bianca a maestosi castelli, vicoli intricati a paesaggi che si estendono fino all’orizzonte.

Immersi in uno scenario così variegato, troveranno spazio storie di imprenditoria, di creatività, di cambio vita, di tradizione e di ricerca. Dalla pesca col trabucco alla coltivazione di ortaggi di stagione, dall’arte di strada allo sport, dall’ottimizzazione delle risorse autoctone alla valorizzazione dei tesori presenti in tutta la provincia, il ritratto che ne deriva è quello di una terra che cerca continuamente risposte alle domande di chi la popola.

A seguire, un omaggio quasi dovuto alla tavola sempre imbandita di una regione che ha una vastissima gamma di sapori da offrire: pesce, ortaggi, frutta, verdura, formaggi, grani pregiati si declinano e si sposano in piatti succulenti, come la ricetta di Federica de Denaro, in panini, focacce e dolci.

Vota questa post

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.