Home / Ricette / Pasta con agretti e speck

Pasta con agretti e speck

Categoria: Primi piatti

Ingredienti

  • Penne Rigate 320 g
  • Barba di frate (agretti) 200 g
  • Speck 100 g
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Fontina 20 g
  • Scalogno 1
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Pasta con agretti e speck, passo 1

Per preparare la pasta con agretti e speck cominciate mondando e affettando sottilmente lo scalogno (1). Poi mondate gli agretti eliminando la parte bianca e coriacea, quindi sciacquate gli steli verdi e tagliateli finemente (2). Infine grattugiate la fontina e spostatevi ai fornelli (3).

 

Pasta con agretti e speck, passo 2

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e quando è a bollore salatela e cuocete le penne. Nel frattempo preparate il condimento. In una padella versate un filo d’olio e lasciateci appassire lo scalogno a fuoco dolce per pochi minuti prima di aggiungere lo speck. Fate dorare anche i cubetti per qualche minuto dopodiché (4) unite gli agretti (5) e bagnateli con un mestolo d’acqua di cottura della pasta. Regolate di sale facendo attenzione allo speck che è già saporito; cuocete per una decina di minuti (6).

Pasta con agretti e speck, passo 3

A fine cottura poi versate la panna (7). Avete il tempo per cuocere la pasta, tuffatela nell’acqua (8) e quando sarà ben al dente scolatela direttamente nel condimento (9). 

Pasta con agretti e speck, passo 4

Regolate la consistenza a piacere aggiungendo ancora un po’ d’acqua se il fondo risultasse troppo asciutto e poi aggiungete la fontina (10). Continuate a rimestare fin quando non averete ottenuto una consistenza cremosa. Spegnete la fiamma e profumate con del prezzemolo sminuzzato (11). Ecco pronta la vostra pasta con agretti e speck, ancora un pizzico di pepe a piacere e buon appetito (12).

Conservazione

Una volta pronta la pasta con agretti e speck si consiglia di consumare subito, in alternativa potrete conservare il piatto per un paio di giorni.

Non si consiglia la congelazione.

Consiglio

Se non volete usare la panna provate con della robiola ugualmente cremosa, abbiate cura di stemperarla con del latte o dell’acqua di cottura della pasta. Vanno bene anche formaggio fresco spalmabile o ricotta ma la consistenza e il sapore saranno differenti, senza contare che i formaggi conferiranno una nota acida al piatto.

About RedazioneFDG

Check Also

“Cotto e Mangiato”: mousse ai frutti di bosco

Tessa Gelisio, all’interno della puntata odierna di Cotto e mangiato, la rubrica culinaria di Studio …