Tensioni a Rete4: Del Debbio “saccheggia” Brindisi

Il Natale si avvicina, ma alle porte non c’è nulla di buono. Ne sanno qualcosa a Cologno Monzese i giornalisti dei programmi di Videonews.

C’è chi scalpita per le feste natalizie e chi teme di trovare sotto l’albero un regalo dal sapore amaro. Ma non tutti, sia chiaro.

Nel piccolo schermo da sempre lo stop di fine anno lascia a stecchetta tutti i giornalisti collaboratori, ma quest’anno alcuni non si fermeranno. Ed è il caso record di Zona Bianca, che non fa pausa da almeno un anno e mezzo.

Il programma dell’irriducibile Giuseppe Brindisi diventa così il piatto ricco a cui attingere per chi invece lavora per una produzione che fa pausa.

Ma anche qui ci sono delle distinzioni: figli e figliastri. E i figli prediletti di Siria Magri, il direttore della testata giornalistica, hanno la meglio sui figli di nessuno, o meglio di chi è lì senza protezione dall’alto.

Per “figli” della moglie del governatore della Liguria, Giovanni Toti, si intendono coloro che normalmente lavorano nelle sue trasmissioni preferite: Dritto e Rovescio e Quarto Grado.

Così nel rimescolare le carte in vista del Natale c’è chi la certezza di lavorare, nonostante sia collaboratore, ce l’ha sempre: appunto i giornalisti di Dritto e Rovescio, che così rubano il lavoro a chi durante l’anno è stato la macchina di Zona Bianca.

Proprio nella trasmissione condotta da Giuseppe Brindisi, ci sarebbero dei contratti in scadenza – guarda caso – durante le festività natalizie. Ed è forse per questa ragione che nelle ultime settimane in casa Zona Bianca si sono registrati malumori e tensioni. Sarà forse il preludio della disfatta dei figliastri? Vedere (Rete 4) per credere.

LEGGI ANCHE: Mondiali in Qatar, la direttrice di Rai Sport attacca la Fifa: “Corrotti e imbroglioni”

Vota questa post